Aurora Fano, sabato a Desio la seconda prova del campionato di Serie A1

di 

3 marzo 2021

Aurora Fano a NapoliFANO – Si va definendo la preparazione dell’Aurora Fano in vista della seconda prova nel campionato 2021 di serie A1 di ginnastica ritmica, che questo sabato (6 marzo) porterà la sua magia a Desio (MB). All’interno del sodalizio fanese c’è tanta voglia di migliorare l’ottavo posto ottenuto nella gara d’esordio di Napoli, pur nella consapevolezza che la scelta di non avvalersi quest’anno del contributo di una ginnasta straniera renda più complicato il compito della squadra allenata da Letizia Rossi col supporto di Nani Londaridze ed Ottavia Proverbio. <La straniera sicuramente fa la differenza ma sono convinta che se le nostre ragazze riescono a dare il massimo possiamo farcela ad arrivare tra le prime sei – commenta al riguardo proprio la Rossi, che anche gareggiando ha scritto memorabili pagine della gloriosa storia del club diretto da Paola Porfiri – Abbiamo rotto il ghiaccio con la prova di Napoli, quindi mi aspetto una buona prestazione da parte di ognuna di esse. Il lavoro c’è, tecnicamente sono pronte, bisogna solo avere la giusta determinazione, grinta e concentrazione per portare a termine la propria routine nel migliore dei modi>.

Al PalaBancoDesio, a due passi dalla “Casa delle Farfalle”, le sue ragazze scenderanno stavolta in pedana per seste dopo essere state le seconde nell’evento inaugurale del PalaVesuvio. Rispetto al debutto non sono però da escludere novità sulla distribuzione degli esercizi, che nella missione partenopea aveva riservato le clavette a Giulia Dellafelice (2005), il cerchio ed il nastro a Camilla De Luca (2004) e la palla a Nicole Tammaro (2006), con anche Giulia Sanchioni (2005) ed Alexia Gorina (2004) pronte alla chiamata. Giova ricordare che saranno in tutto tre gli appuntamenti della regular season, al termine della quale le prime sei in classifica di dodici partecipanti si guadagneranno l’accesso alla Final Six per lo scudetto del 24 e 25 aprile al PalaRuffini di Torino.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>