Gli Angels ripartono nel nome di Giovanni Ranocchi. Football americano al via il 25 aprile

di 

12 aprile 2021

Un allenamento degli Angels

Un allenamento degli Angels

PESARO – Nel nome di Giovanni Ranocchi. Gli Angels vanno avanti anche per onorare la memoria dello storico main sponsor, che è stato come un padre per la società di football americano pesarese, che quest’anno festeggia i suoi quarant’anni, gli ultimi quindici con Francesco ‘Frank’ Fabbri alla presidenza. Il campionato di Terza Divisione partirà il 25 aprile, in casa, contro i Ducks Lazio (kick-off alle 14,30).

Alla presentazione, che si è tenuta l’11 aprile al camposcuola di via Respighi, era presente tutta la famiglia dello storico patròn scomparso un anno fa, strappato ai suoi cari dal corona virus: la moglie, una delle due figlie, il genero e le due nipoti: “Date il meglio di voi, come avrebbe voluto Giovanni – ha detto il genero Stefano Carloni – e soprattutto divertitevi. Il football era la sua grande passione”.

Il presidente Fabbri, che era legatissimo a lui, dopo aver scattato le foto con le nuove divise, si è tolto la tuta: “Ho fatto come voleva Ranocchi. Mi ripeteva sempre: Frank, nelle occasioni ufficiali il presidente deve indossare la camicia”.

Tanta emozione, ma anche tanta voglia di ricominciare: “Siamo fortunati – riconosce Jerry Frazzetto, l’uomo di punta della squadra – perché altri sport sono ancora fermi invece noi possiamo allenarci e tra poco inizieremo un nuovo campionato”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I costi, per una società non professionistica come gli Angels sono alti perché prima di ogni allenamento tutto il gruppo squadra, circa 40 persone, deve fare il tampone. E per le trasferte serviranno due pullman per rispettare il distanziamento.

I pesaresi sono stati inseriti nel girone C con Ducks Lazio e Nuovi Grifoni Perugia: “Sarà un campionato più breve ma gli avversari che ci sono toccati sono squadre di tutto rispetto” avverte coach Giorgio Gerbaldi. E allora si riparte il 25 aprile, giorno della liberazione: forse non è un caso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>