Nuova scuola primaria a Tavullia in Strada del Piano. Assegnato l’appalto a una Rti con capofila la Subissati di Ostra Vetere

di 

30 aprile 2021

Il progetto presentato dal presidente della Provincia Giuseppe Paolini e dal sindaco di Tavullia Francesca Paolucci

Il progetto presentato dal presidente della Provincia Giuseppe Paolini e dal sindaco di Tavullia Francesca Paolucci

TAVULLIA – E’ stato aggiudicato l’appalto per la realizzazione della nuova scuola primaria di Tavullia in Strada del Piano, ad una Rti (Raggruppamento temporaneo di imprese) con capofila la Subissati di Ostra Vetere. Ad un anno circa dalla pubblicazione della graduatoria del Ministero dell’Istruzione, che ha assegnato all’amministrazione comunale un finanziamento da 4,3 milioni di euro a copertura dell’intero investimento, a Tavullia prenderanno presto il via i lavori per realizzare una struttura in legno moderna, antisismica, edificata secondo i più efficienti criteri energetici con spazi adeguati alle esigenze didattiche di insegnanti e studenti. Una Scuola più sicura e funzionale alle necessità della comunità scolastica che verrà realizzata grazie ad un investimento pubblico che garantirà un’iniezione di liquidità nel territorio. E’ stata la Provincia, tramite la Stazione unica appaltante, a gestire la gara e ad assegnare l’appalto.

Scuola Tavullia 7<<Per chiunque decida di fare il sindaco una delle massima aspirazioni è quella di costruire opere pubbliche che resteranno alla comunità per decenni: un segno concreto del proprio operato – premette il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci – Realizzare una nuova scuola è ancora più importante perché significa investire sui nostri giovani e dunque sul futuro della nostra comunità. E farlo ora può rappresentare davvero un segno di ripartenza per questo territorio dopo un anno difficile a causa dell’emergenza sanitaria. Grazie alla convenzione con la Provincia di Pesaro Urbino è stata la Stazione unica appaltante a gestire la gara di appalto: una sinergia virtuosa che ci ha permesso, nonostante i rallentamenti dovuti alla pandemia, di riuscire ad assegnare i lavori nel giro di un anno. Ed ora spero possano partire per l’estate così che la scuola sia pronta per l’anno scolastico 2022/2023. Ricordo che, oltre alle importanti risorse stanziate ogni anno a bilancio per la gestione ordinaria del settore scolastico, il Comune di Tavullia in questi anni ha finanziato e realizzato il Palazzo dello Sport nel capoluogo, la nuova palestra di Padiglione e ha ampliato la scuola media Pascoli. Ora toccherà alla nuova scuola primaria che prenderà il posto della struttura attuale che è stata realizzata nel Dopoguerra con gli evidenti limiti che questo comportava. Proprio su quell’area avvieremo un confronto con la comunità per realizzare nel nostro Comune uno spazio che oggi non c’è: una piazza che sia un luogo di aggregazione e socialità ma anche un elemento che rende riconoscibile il nostro territorio grazie ad un affaccio sulla Riviera e sulle nostre colline, che può rappresentare un “biglietto da visita” vincente anche dal punto di vista turistico. Stiamo lavorando confrontandoci con il GSE (Gestore servizi energetici) per dare una forma nuova a Tavullia. Gli investimenti sulle scuole e gli impianti sportivi, oltre che sull’arredo urbano, consentono di poter dare più servizi alle famiglie con l’obiettivo di una offrire ai cittadini una qualità della vita sempre maggiore>>.

<<La Provincia di Pesaro e Urbino – evidenzia il presidente della Provincia Giuseppe Paolini – ha rafforzato in questi anni il proprio ruolo di ‘Casa dei Comuni’ a servizio dei cittadini e del territorio, potenziando l’assistenza tecnica e amministrativa agli enti locali attraverso il proprio Centro servizi territoriale. Sulla base di convenzioni, viene offerta una vasta tipologia di servizi: dalla Stazione unica appaltante, a cui hanno aderito ad oggi circa 50 enti locali anche di fuori provincia, a servizi di tipo informatico-gestionale, come la creazione di siti web, servizi per stipendi e pensioni, sportelli attività produttive, elaborazione e raccolta dati statistici e molto altro. Un’attività importante, che grazie all’efficienza e preparazione del nostro personale riesce a far fronte alle esigenze di numerosi enti, penso ad esempio ai piccoli Comuni che per loro natura non sono in possesso di strutture per portare avanti queste funzioni>>.

LA SCUOLA. La scuola sarà realizzata in Strada Del Piano completando il Polo scolastico esistente in cui sono già presenti la scuola dell’infanzia, la scuola secondaria e l’asilo nido privato. Il progetto, redatto dal geometra Marcello Tasini, l’ingegnere Cristian Vescovi e dall’architetto Veronica Balsomini, prevede la costruzione di tre corpi che ospiteranno rispettivamente le attività scolastiche (858 metri quadri per 10 aule, 5 laboratori, una sala insegnanti oltre servizi e ripostiglio), la mensa (223 metri quadri) e la palestra (333 metri quadri). Quest’ultimi due edifici saranno connessi alla struttura principale con collegamenti coperti. La scuola potrà ospitare fino a 250 alunni e potrà attivare un indirizzo montessoriano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>