“Turisti… per casa”, Della Dora e Ceccarelli: «Uno splendido e sicuro ritorno alla normalità»  

di 

19 maggio 2021

GIta Pesaro (1)PESARO – Il percorso Rossiniano con la visita ai Musei Civici, casa Rossini, Museo nazionale Rossini; il percorso “Classico” della città, la visita naturalistica al Parco San Bartolo, quella ecologica per ripulire la spiaggia di Fiorenzuola e l’appuntamento con la liberazione della tartaruga Flaminia di domani. È il programma di “Turisti… per casa” l’iniziativa dell’istituto comprensivo “Luigi Pirandello” e dell’Associazione Albergatori che per tre giorni, fino a domani, condurrà gli 83 studenti della 3^ A, B, C, D dell’istituto, alla scoperta delle bellezze della città pernottando in due alberghi (Hote Des Bains e Gala) e lasciandosi guidare dai professionisti del settore turistico.

 «È una splendida iniziativa quella messa in campo dalla scuola – hanno detto Giuliana Ceccarelli, assessore alla Crescita e Gentilezza e Mila Della Dora, assessora alla Coesione e al Benessere -. Un segnale del ritorno alla normalità e del grande valore dell’esperienza educativa e soprattutto sociale garantiti della scuola».

Plauso doppio, quello di Ceccarelli e Della Dora, perché i ragazzi, prima di partire per la gita pesarese, come richiesto dalla dirigente scolastica dell’istituto, Cinzia Biagini, «hanno effettuato il tampone rapido che ha garantito di svolgere la tre giorni in sicurezza rassicurando i ragazzi, le famiglie e gli insegnanti».

 Soddisfazione anche per l’altro risvolto di “Turisti… per casa”, quello «che ha consentito alle attività ricettive e alle guide turistiche e ambientali del territorio di riprendere una quotidianità nel rispetto delle regole anti-contagio. Un bel segno di coesione sociale e di ripartenza».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>