Football Americano, Angels sconfitti a Roma 14-7. I playoff appesi al filo dell’ultima giornata

di 

24 maggio 2021

ROMA – Il treno playoff sfila davanti agli occhi degli Angels e il ritorno da Roma racchiude un bel po’ di rammarico. Perché fino a tre minuti dalla fine un gruppo ridotto all’osso, a causa di quattro infortunati importanti – Scola, Frazzetto, Bianchini e Valentini – era ancora in vantaggio per 7-6.

La squadra posa con Giorgio Tavecchio, kicker italo-americano che gioca nella Nfl

La squadra posa con Giorgio Tavecchio, kicker italo-americano che gioca nella Nfl

Era cominciata coi che sembravano Ducks padroni del gioco, con lanci e corse che mettevano in difficoltà gli Angels: il primo touch-down dei padroni di casa arriva quasi subito, sbagliata però la trasformazione che lascia il punteggio sul 6-0 fino all’intervallo. Dall’altra parte idee confuse, che vengono sistemate negli spogliatoi dal coaching staff. E quando il qb Aguzzi lancia Zito Pesaro passa in vantaggio, realizzando anche la trasformazione (7-6). Facendo leva sulla loro grande compattezza difensiva gli Angels mantengono il vantaggio fino all’incomprensione che costa un “fumble” su Troisi (che era stato fra i migliori in campo) convertito in touch-down dai padroni di casa che ribaltano il match sul filo di lana (14-7) segnando anche la trasformazione.

Per agganciare il vagone dei playoff resta ancora un’occasione, il 13 giugno contro i Nuovi Grifoni Perugia. “Purtroppo ci mancano diversi giocatori d’esperienza, che poi si tramuta in qualità sul campo – ammette il presidente Frank Fabbri -. I rookie stanno facendo quello che possono, mentre i veterani superstiti, come Piermaria e Troisi, hanno fatto l’impossibile, sacrificandosi sui due fronti pur di aiutare la squadra”.

A fine gara, a lenire un po’ la delusione, la soddisfazione di conoscere e scattarsi una foto insieme a Giorgio Tavecchio, il kicker di origini italiane che gioca nella Nfl.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>