Centri Estivi, il Comune investe 120mila euro per rispondere a tutte le 313 domande pervenute. Nel 2020 furono appena 49

di 

29 giugno 2021

Gli assessori Giuliana Ceccarelli e Riccardo Pozzi

Gli assessori Giuliana Ceccarelli e Riccardo Pozzi

PESARO – L’Amministrazione comunale stanzia 120mila euro per rispondere al «boom di richieste di contributi per il pagamento dei Centri estivi 2021». Così Giuliana Ceccarelli, assessore alla Crescita e alla Gentilezza e Riccardo Pozzi, assessore al Rigore, annunciano l’intervento voluto dal Comune per supportare le «necessità delle famiglie pesaresi».

Ai 10mila euro previsti dal bilancio annuale per i contributi alle famiglie per Centri estivi, «andiamo ad aggiungere ulteriori 110mila euro, in questo modo accoglieremo tutte le 313 domande arrivate negli uffici dei Servizi educativi». Un numero superiore di 6 volte a quello del 2020 (furono 49 le richieste) con cui i genitori in difficoltà chiedono il contributo di 400 euro (a figlio, fino a un massimo di 3 contributi a famiglia) per sostenere le rette del servizio.

«Il Comune continua a fare la sua parte, ancora una volta, e ancora in tempi utili per le famiglie, nella consapevolezza che la vicinanza ai bambini e il sostegno ai genitori, sono un punto cardine nella visione dell’Amministrazione» spiegano Ceccarelli e Pozzi, soprattutto in questo momento, «in cui c’è l’esigenza del ritorno alla socialità, di vivere la didattica, la formazione e i momenti di svago e apprendimento ludico, in sicurezza, insieme ai coetanei».

La graduatoria degli ammessi (tutti) verrà pubblicata domani, mercoledì 30 giugno. L’erogazione del contributo avverrà previa presentazione della ricevuta del pagamento effettuato.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>