Con AltroGiro “non c’è due senza tre”: nel parco di Candelara da oggi dondola l’altalena donata da Gulliver e Amministrazione 

di 

6 luglio 2021

Altrogiro _ Candelara (2)PESARO – È stato un collaudo no-stop, a inaugurare, ieri pomeriggio, la nuova altalena donata dall’iniziativa AltroGiro promossa da Onlus Gulliver e dall’Amministrazione comunale al Quartiere 3 “Colline e Castelli”.

«Continua a ritmo serrato la consegna dei giochi di AltroGiro: con quella di oggi siamo alla terza donazione fatta in meno di tre mesi, da quando, ad aprile, abbiamo lanciato l’iniziativa insieme a Gulliver. Un progetto che, da subito, ha innescato un meccanismo di solidarietà di cui siamo particolarmente orgogliosi: c’è chi dona il proprio usato – indumenti ma anche elettrodomestici in buone condizioni – al Bottegone della Onlus, c’è chi fa shopping nei negozi di Gulliver, e c’è poi Gulliver che, con i proventi delle vendite, acquista nuovi giochi da consegnare una volta al mese, nei 13 tra quartieri e municipio della città. È un modo per arricchire e riqualificare i parchi dei quartieri pesaresi grazie a un progetto che fa della solidarietà, un gioco divertente, utile e inclusivo» hanno sottolineato l’assessora alla Coesione e al Benessere Mila Della Dora e l’assessore all’Operatività Enzo Belloni.

L’altalena, particolarmente attesa dai piccoli residenti di Candelara, è stata collocata nel parco di strada della Pieve, a fianco alla pista polivalente, alla presenza del Consiglio di Quartiere, dei consiglieri comunali Alessandra Cecchini e Lorenzo Montesi, da Giovanna Cappellini di Gulliver che ha sottolineato: «è solo l’ultimo dei progetti che stiamo attivando e che permette di dare nuova vita all’usato grazie alla collaborazione dei cittadini. Sono numerose le attività attivate dagli oltre 200 volontari che fanno parte della nostra squadra tutte, unite dal fil rouge della solidarietà e dal creare una rete capace di includere, sensibilizzare, far crescere la comunità. Gulliver è un approdo sicuro per tanti cittadini che ringrazio per il loro affetto».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>