La Carpegna Prosciutto annuncia Caio de Souza Pacheco, playmaker brasiliano che piace tanto a Petrović

di 

18 luglio 2021

Welcome Caio Pacheco

Welcome Caio Pacheco

PESARO – Era nell’aria da giorni, ora è arrivata la conferma: La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro comunica di aver raggiunto l’accordo con Caio de Souza Pacheco, playmaker brasiliano di 190 cm e 86 kg nato a San Paolo il 22 febbraio 1999.

Pepe Sanchez – ex grande giocatore NBA e della nazionale argentina, ora presidente del Weber Bahia Blanca Basket – lo nota nelle file del Palmeiras e decide di reclutarlo per farlo crescere e debuttare già nella stagione 2018 nella massima lega argentina in cui resta anche nelle due annate successive prima di approdare nel marzo 2021 in Spagna all’UCAM Murcia CB nella Liga ACB. Nel 2018 esordisce con la maglia della Nazionale brasiliana Under 21 mentre nel novembre 2020 è protagonista con la selezione maggiore: nei match contro Panama e Paraguay validi per le qualificazioni all’edizione 2022 della Coppa America realizza rispettivamente 17 e 18 punti.
Pacheco è uno dei due ultimi tagli fatti da Aleksandar Petrović per la squadra che ha partecipato al torneo preolimpico disputato a Spalato, dove il Brasile, che ha dominato tutti gli incontri, si è arreso solo alla Germania nella finale che ha deciso la qualificazione all’Olimpiade di Tokyo.
Nel sito cbb.com.br, la pagina web della Confederação Brasileira de Basketball, c’è un giudizio importante di Aleksandar Petrović su Caio de Souza Pacheco. Lo ha rilasciato dopo gli allenamenti che, in vista del torneo di Spalato, la nazionale brasiliana ha svolto in Polonia:
È um grande menino, um jogador muito talentoso. E que cresceu a cada treino conosco aqui na Polônia. Fizemos um investimento para o futuro. Tenho certeza que Caio frequentará a Seleção Brasileira no mínimo pelos próximos dez anos” – disse o técnico Aleksandar Petrović.
“È un grande ragazzo, un giocatore che ha molto talento. È cresciuto tanto in ogni allenamento svolto in Polonia. Con lui abbiamo fatto un grande investimento per il futuro. Sono certo che Caio farà parte della Nazionale brasiliana come minimo per i prossimi dieci anni”.
Se Caio de Souza Pacheco crescerà nei prossimi anni a Pesaro, lavorando giornalmente con un allenatore che lo stima, ne guadagnerà il Brasile ma anche la Victoria Libertas.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>