ROF, Mariangela Sicilia inaugura i Concerti lirico-sinfonici

di 

13 agosto 2021

Mariangela Sicilia © Lorenzo Poli

Mariangela Sicilia © Lorenzo Poli

PESARO – Il primo dei tre Concerti lirico-sinfonici in programma al ROF 2021 si terrà il 13 agosto alle ore 15.30 nel Teatro Rossini ed avrà come protagonista Mariangela Sicilia; Yuval Zorn dirigerà l’Orchestra Sinfonica G. Rossini. In programma musiche di Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi.

 Soprano, nata a Cosenza, Mariangela Sicilia ha cantato in molti prestigiosi teatri d’opera e festival internazionali quali l’Opéra National di Parigi, il Teatro Real di Madrid, Deutsche Oper di Berlino, il Festival di Salisburgo, la Sydney Opera House, la Dutch National Opera di Amsterdam e l’Opera di Monte Carlo, le Chorégies d’Orange, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli e l’Arena di Verona.
Ha lavorato con direttori d’orchestra quali Leonardo G. Alarcon, Karel Mark Chichon, Sir Mark Elder, Asher Fisch, Daniele Gatti, Francesco Lanzillotta, Michele Mariotti, Stefano Montanari, Daniel Oren, Sir Antonio Pappano e Alberto Zedda e registi del calibro di Robert Carsen, Hugo De Ana, Davide Livermore, Terry Gilliam, Damiano Michieletto, Jonathan Miller, David McVicar e Graham Vick.
È vincitrice del prestigioso concorso internazionale Operalia di Plácido Domingo (terzo premio 2014). È protagonista della Bohème al Teatro Comunale di Bologna diretta da Michele Mariotti con la regia di Graham Vick che vince il prestigioso premio Abbiati 2019 come migliore spettacolo dell’anno.
 Direttore d’orchestra israeliano, Yuval Zorn è uno dei più importanti direttori del suo paese, particolarmente attivo in campo operistico e in quello della musica contemporanea. La sua attività include un ampio repertorio e gli ha meritato consensi della critica per la sua sensibilità, energia e ricchezza di dettagli. Già Kapellmeister alla Frankfurt Opera e membro dello Young Artists Programme alla Royal Opera House – Covent Garden di Londra, ha diretto importanti orchestre e ensemble nei più prestigiosi festival in Israele, Europa e nelle Americhe. In questa stagione i suoi programmi prevedono la prosecuzione della collaborazione con la Jerusalem Symphony Orchestra e gli Israeli Contemporary Players, una nuova produzione dell’Italiana in Algeri alla Israeli Opera e la prima mondiale di Cut Glass, opera di Hana Ajiashvili che dirigerà alla testa dell’Ensemble Meitar.
 Gli altri due Concerti lirico-sinfonici si terranno il 16 agosto (protagonista Maxim Mironov) e il 21 agosto (protagonista Erwin Schrott) alle 15.30, sempre al Teatro Rossini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>