Il brindisi degli imbecilli

di 

18 agosto 2021

PESARO – Oggettivamente, pensando al povero maresciallo dei carabinieri morto d’infarto dopo avere rimproverato una famiglia che gettava in mare i mozziconi di sigarette, ciò che vi raccontiamo è poca cosa. Eppure anche queste fotografia scattate di mattina in Strada Tra I Due Porti e in Viale Trieste testimoniano una certezza: stiamo vivendo, purtroppo, tempi segnati dalla mancanza di educazione di rispetto, per gli altri e per le cose di tutti. A maggiore ragione quando a pochi metri sono collocati i contenitori per la raccolta dei rifiuti. Troppa fatica per gli imbecilli che hanno stappato una bottiglia di spumante e l’hanno abbandonata nel cuore del parcheggio. Un’immagine triste. Come quella che ritrae i giardini di Viale Trieste colmi di rifiuti, di bottiglie e bicchieri di plastica e di vetro, di lattine di bevande d’ogni tipo, con i marciapiedi ricoperti da centinaia, forse migliaia d’avanzi di sigarette. Incivili in libera uscita notturna. Ma a casa loro fanno altrettanto?

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Un commento to “Il brindisi degli imbecilli”

  1. EsseGi scrive:

    Tutto degenera… Non esiste più il rispetto…
    Basta vedere la gente come tiene la mascherina nei luoghi pubblici, chi non la tiene per niente, chi modello contenitore della pappagorgia, chi ce l’ha ma al gomito… E come poi se ne disfano buttandole a terra…
    Il rispetto sta nelle semplici azioni e nel rispetto del prossimo…
    Ma la società sta diventando una società di barbari dove non esistono leggi del comune vivere…
    Difficile ora, a questo punto, riprendere la retta via quando i ragazzi non hanno l’esempio dai genitori o dalla scuola…
    Esisteva l’Educazione Civica un tempo…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>