ROF, il Gala Rossini chiude il Festival alla presenza del presidente della Repubblica

di 

21 agosto 2021

PESARO – Il 23 agosto 2020, a conclusione del 41° Rossini Opera Festival, pubblicammo un articolo annunciato dal titolo ROF, il meglio e il peggio dell’edizione 2020 (RILEGGI QUI).
Fra le altre voci, una:
IL PEGGIO: Niente 42° ROF per Juan Diego Flórez. Se le informazioni in nostro possesso sono esatte, l’anno prossimo il tenore peruviano sarà a Pesaro solo come spettatore. A meno che – di colpo il peggio diventerebbe il meglio – la città non riesca a completare il rifacimento del vecchio palazzo dello sport. Riuscire nell’impresa sarebbe come fare 6 al Superenalotto. Comunque è certo che il “nuovo” PalaFestival sarà inaugurato da un concerto del tenore peruviano. Come Pavarotti per l’Astronave della Torraccia.
Un’anticipazione azzeccata al 50 per 100. Purtroppo, è stata vana la speranza di assistere all’inaugurazione del nuovo palazzo dello sport, dopo il rifacimento dello storico impianto di Viale dei Partigiani. Non eravamo lontani dal vero quando scrivevamo Riuscire nell’impresa sarebbe come fare 6 al Superenalotto. 
Piazza del Popolo si prepara a ospitare il presidente della Repubblica ospite di Pesaro per il Gala che chiude il 42° Rossini Opera Festival

Piazza del Popolo si prepara a ospitare il presidente della Repubblica ospite di Pesaro per il Gala che chiude il 42° Rossini Opera Festival

È però realtà la previsione che voleva Juan Diego Flórez protagonista del concerto finale del 42° Festival. Che infatti era in programma in quello che sarà il PalaScavolini, o l’auditorium Scavolini. La presenza del presidente della Repubblica, pure se in forma privata, avrebbero reso ancor più solenne la riapertura del “capannone”.

Dovremo attendere ancora. Cose normali in una città amministrata da chi vive di proclami, annunci e inaugurazioni farlocche (come dimenticare quella della piscina di Via Togliatti – alla presenza dell’allora presidente del Consiglio Gentiloni – che pure doveva essere ultimata), ma non riesce a riparare la tettoia dei pescatori in Strada tra i Due Porti, rotta prima ancora di essere inaugurata.
Lasciamo da parte le cose tristi e occupiamoci dell’ultimo atto del Rossini Opera Festival edizione 2021 che va in scena in una Piazza del Popolo blindata, come gran parte delle zone attorno al cuore della città. Questione di protocolli di sicurezza, che, ne siamo convinti, eviterebbe volentieri il presidente Mattarella, che non è certo uno che ama le “apparizioni”.
Onde garantire la massima affluenza possibile all’evento in piena conformità alle norme di sicurezza anti-Covid, il Gala Rossini si tiene nella  piazza centrale della città, già l’anno scorso sede di gran parte dei concerti del Rossini Opera Festival. In caso di maltempo, il concerto si terrà alla Vitrifrigo Arena.
Queste sono le regole e ad esse bisogna attenersi. Ricordatelo, quindi, che andiate al Gala oppure abbiate intenzione di fare un giro in centro.
Il ROF 2021 cala il sipario la sera di domenica 22 agosto con il Gala Rossini, in programma alle ore 20,30, che celebra il 25esimo anniversario del debutto pesarese di Juan Diego Flórez che, appena ventitreenne, interpretò l’impervio ruolo di Corradino in Matilde di Shabran nel 1996.
Il concerto sarà trasmesso in live streaming sul portale RaiCultura.it e in diretta radiofonica su Rai Radio3. Il Gala sarà visibile anche sui canali social del Rossini Opera Festival e, a Pesaro, sarà proiettato nell’Arena Curvone di piazza Agide Fava. Per prenotazioni nell’Arena Curvone:www.giomettirealestatecinema.it
 Michele Spotti dirigerà l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e il Coro del Teatro Ventidio Basso.
Al fianco di Juan Diego Flórez si esibiranno Eleonora Buratto, Marina Monzò, Marta Pluda, Pietro Spagnoli, Sergey Romanovsky, Giorgio Caoduro, Jack Swanson, Matteo Roma, Manuel Amati, Nicolò Donini.
 Nel programma pagine da La Cenerentola, Le Comte Ory, Ermione,Semiramide, La donna del lago, La gazzetta, Matilde di Shabran,L’Italiana in Algeri, Il viaggio a Reims, Guillaume Tell.
Per molti aspetti è una sorta di bis del Perpetual Music, l’iniziativa di Rolex di cui il tenore peruviano è uno dei testimonial, che fu ospitato l’anno scorso nel Teatro Rossini e trasmesso in diretta nell’arena ricavata nel fossato di Rocca Costanza. Nel 2020 fu un grande successo. Non abbiamo alcun dubbio che sarà così anche quest’anno.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>