La Provincia saluta le dirigenti scolastiche Anna Gennari e Renata Falcomer, prossime al pensionamento

di 

27 agosto 2021

 

Da sinistra, Anna Gennari, Giuseppe Paolini, Renata Falcomer, Patrizia Paoloni

Da sinistra, Anna Gennari, Giuseppe Paolini, Renata Falcomer, Patrizia Paoloni

PESARO – Il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini ha ricevuto le dirigenti scolastiche dell’istituto tecnico “Bramante Genga” di Pesaro Anna Gennari e del liceo scientifico “Torelli” di Fano Renata Falcomer, in servizio fino al 31 agosto, per un saluto ed un ringraziamento, presente anche la responsabile dell’Ufficio Istruzione scolastica Patrizia Paoloni.

“Nel Talmud, uno dei testi sacri dell’ebraismo – ha evidenziato Giuseppe Paolini – c’è scritto che il mondo può essere salvato solo dal soffio della scuola. Vi ringrazio perché  avete dato vita ad una miriade di soffi. Il mondo della scuola e il nostro ente, che ha funzioni di coordinamento della programmazione scolastica, perdono due figure di spessore, mi piacerebbe in futuro riuscire a coinvolgervi in progetti legati all’istruzione”.

“La scuola – ha detto Anna Gennari – è stata un percorso che ha coinvolto tutta la mia vita, prima da docente e poi da dirigente scolastica, arricchendomi profondamente e dandomi tanto. Anche nelle giornate difficili che ogni insegnante e dirigente scolastico si trova ad affrontare, gli studenti ci danno forza e soddisfazioni e questa è la ricompensa più grande. La relazione umana è fondamentale, sono le persone che fanno la differenza. Termino il mio lavoro per anzianità di servizio, posso dirmi soddisfatta anche se avrei voluto impegnarmi ancora per la scuola”.

“Bisogna vivere nella scuola – ha sottolineato Renata Falcomer – per cogliere tutti i nessi, le relazioni e le problematiche e trovare le giuste soluzioni. Per me vivere la scuola è stata un’esperienza bellissima, respirare la leggerezza delle vite dei ragazzi e riuscire a dare un contributo costruttivo nel loro cambiamento per il bene della scuola e della comunità, mi ha reso appagata, con la speranza di aver costruito e seminato bene”.

Al termine dell’incontro, un omaggio floreale del presidente alle due ospiti, insieme a pubblicazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>