Il campo scuola si rifà il look, Della Dora: “Impianto pronto a ospitare competizioni nazionali, paralimpiche e internazionali» 

di 

9 settembre 2021

PESARO – Ultimati i lavori di ristrutturazione della pista di atletica del Campo Scuola di via Respighi. Da oggi gli atleti e gli amatori potranno allenarsi e gareggiare sul nuovo manto sportivo dotato delle caratteristiche fisico-meccaniche che rendono la superficie omologabile da parte della FIDAL, Federazione italiana di atletica leggera.

“Un altro tassello importante per la pista di atletica della città. Come amministrazione, in questi anni abbiamo investito tanto in questa struttura collocata in una posizione strategica: come il rifacimento dei bagni e degli spogliatoi e della tribuna, la realizzazione del circuito benessere, la sistemazione della pista e l’acquistato, per un importo di 150mila euro, di nuova attrezzatura sportiva”, ha sottolineato Mila Della Dora, assessore alla Coesione e al Benessere.

Un impianto ormai punto di riferimento per la Pesaro Città europea dello Sport, anche all’aria aperta, “dalle potenzialità enormi, non solo per i numerosi cittadini che quotidianamente lo scelgono come luogo di allenamento, ma anche per le società sportive. Oggi siamo pronti ad ospitare competizioni di interesse nazionale e non solo”.

L’intervento, dal costo totale di 28mila euro, ha previsto la stuccatura di tutte le parti usurate nella zona delle partenze per garantire la planarità del manto e il rifacimento delle segnature nelle zone di intervento per ripristinarne la continuità. Particolarmente rilevante inoltre, l’intervento di 10mila euro alla pedana del salto lungo/triplo dove, rimosso il manto esistente, si è proceduto all’apposizione di un nuovo manto sintetico, elastico, drenante.

Quello di via Respighi è a oggi un complesso sportivo unico, per dotazioni, nel panorama marchigiano delle strutture destinate all’atletica leggera. Una struttura che, ospitando meeting e competizioni nazionali e internazionali, anche paralimpiche, potrebbe portare un importante indotto, come sottolinea anche Anna Maria Mencoboni, alias “Chicca”, campionessa ipovedente, tra le prime, stamattina, a testare la struttura: “Invito le società a sfruttare il più possibile questa isola felice nel cuore della città. Le modifiche fatte – tra cui le migliorie previste per la pedana del salto in lungo – la rendono oggi una tra le strutture migliori d’Italia anche grazie alla parte esterna della pista, ottima per il riscaldamento”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>