Vuelle dietro la lavagna: con la Fortitudo si salvano solo Moretti e Delfino

di 

10 ottobre 2021

BOLOGNA – Le pagelle della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro sconfitta dalla Fortitudo Bologna 87-66:

DRELL: In 19 minuti segna 7 punti, ma non tira giù neanche un rimbalzo, e in difesa lascia tutto lo spazio del mondo a Benzing, qualche lampo di vita, ma non è sufficiente, 5

MORETTI: Alla fine è il miglior realizzatore della Vuelle, con i suoi 13 punti, anche se da playmaker non ci è piaciuto, ma finalmente ha ritrovato la fiducia nel suo tiro, qualità che dovrebbe tornare utile in futuro, 6

TAMBONE: In una serata dove tutti i play biancorossi hanno fatto troppi danni, anche Matteo fa tanta confusione in cabina di regia, pur con l’attenuante di una condizione fisica non ottimale, 5.5

CAMARA: 4 rimbalzi in 12 minuti, e una discreta attitudine difensiva, mentre in attacco, se non gli arriva un pallone, non ha altre armi per produrre punti, comunque verrà utile anche nelle prossime partite, 5.5

ZANOTTI: Un solo rimbalzo per Simone, spesso ai margini dell’azione, soprattutto in fase difensiva, e anche il suo contributo offensivo non è stato all’altezza, 5

245190023_6200430080028774_3040469078125988656_nSANFORD: Il problema è capire se si è preso solo 6 tiri per poca voglia, o perché non è stato in grado di prendersene di più, e in qualunque caso, sarebbero due problemi preoccupanti, da risolvere il più presto possibile, 4

LARSON: Tyler invece ci dovrebbe spiegare perché si è preso 10 tiri, invece di fare il play, in una partita dove l’attacco della Vuelle non ha mai dato l’impressione di sapere cosa fare col pallone in mano, credevamo di aver preso un discreto play, invece corriamo il rischio di aver ingaggiato una guardia scarsa, 4

DEMETRIO: Per il brasiliano invece non esistono dubbi, e il suo acquisto rientra nella colonna “abbiamo preso una cantonata”, d’altra parte Petrovic lo ha detto chiaramente da un mesetto, e non crediamo che, come per magia, quei piedi riescano a muoversi più velocemente, e Benzing sarà solo il primo di una lunga lista di ali grandi che gli segneranno 20 o più punti. 4

DELFINO: Prova a dare la scossa ai compagni, con quel guizzo ad inizio del terzo quarto che aveva riportato la Vuelle a meno uno, ma anche il capitano alla fine non ci può salvare dal naufragio dell’ultimo quarto, 6

JONES: 11 punti e 9 rimbalzi, cifre più che onorevoli, per chi non avesse visto la partita, ma anche Tyrique finisce sul banco degli imputati, in un match dove ha subito sia Ashley, che Totè, e dove spesso è rimasto un giro indietro, sia in attacco che in difesa, 5.5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>