F.1. in Messico ancora Verstappen. 2° Hamilton, 3° l’idolo Perez, quinta e sesta la Ferrari

di 

8 novembre 2021

Verstappen a segno anche in Messico

Verstappen a segno anche in Messico

CITTA’ DEL MESSICO – Max Verstappen  vince autorevolmente il GP del Messico, precede lo sfidante di sempre Lewis Hamilton, allunga ancora nella classifica. Doppio sorriso per la Red Bull, con il terzo posto dell’idolo locale ,Sergio Perez, che con i suoi punti importanti porta la casa austro-inglese ad un punto dalla Mercedes nel campionato costruttori. Il tutto per la Red Bull grazie alla partenza di Bottas, ancora in confusione che facilita Verstappen, poi il finlandese alle sue ultime gare con la Mercedes, viene coinvolto incolpevolmente in un incidente e non riesce a portare punti alla causa della squadra. La sfida fra Verstappen ed Hamilton si fa sempre più incandescente quando mancano quattro gare alla fine di questo campionato, che grazie a questa lotta che si protrae da inizio stagione riporta nuovo interesse alla F.1 . Quattro Gran Premi sono 100 punti in palio, tanti se si considera i 19 di vantaggio di Verstappen, ma con l’olandese e la sua Red Bull, in forma strabiliante, ed un Hamilton che nonostante tiri sempre fuori qualcosa dal suo bagaglio di immensa classe, sembra per la prima volta in affanno, niente è deciso, salvo imprevisti, per la gioia di chi guarda la F.1 finalmente da “sveglio”.

Sainz sesto

Sainz sesto

FERRARI– Quinto e sesto posto, con Leclerc e Sainz nell’ordine. Mai in odore di podio i due alfieri di Maranello fanno ancora una volta il massimo, su una pista che ha messo in crisi ancora una volta le gomme della SF21. Una Ferrari che piano piano continua a produrre sforzi per migliorare, nonostante si vada verso la fine della stagione, un segnale positivo della volontà degli uomini di Binotto di non mollare, ma purtroppo rimane ancora “ferma” sul problema oggi basilare nella F.1, della gestione degli pneumatici . Comunque grazie anche ad un altra gara no della McLaren, il Cavallino salda il terzo posto nel costruttori ora con un vantaggio di 13,5 punti.

TOP TEN- Grande gara di Pierre Gasly, che riporta nelle posizioni che contano la Alpha Tauri, il francese quando è in giornata assistito da una ottima  “ex Minardi”, dimostra sempre il suo enorme potenziale. Settimo posto dietro le due Ferrari per l’ex Sebastian Vettel tornato in top ten con la Aston Martin. Ottavo un mai domo Kimi Raikkonen, che a 42 anni, con la Alfa Romeo (Sauber), fa rimpiangere ai suoi tanti fans il suo imminente ritorno addio alla F.1. Nono un altro “vecchio2 che non molla mai dall’alto della sua classe, Fernando Alonso con l’Alpine. Raccoglie un punticino Lando Norris, risultato che non serve molto alla McLaren nella lotta con la Ferrari. Una McLaren che sembra aver perso smalto negli ultimi gran premi, nonostante un Norris che ci mette tanto di suo.

Sette giorni e si va in Brasile, per un’altra puntata, la terz’ultima di questa entusiasmante lotta fra Verstappen ed Hamilton.

Perez festeggia con il padre il podio nel "suo" GP

Perez festeggia con il padre il podio nel “suo” GP

CLASSIFICA GP DEL MESSICO

  • 1- VERSTAPPEN-RED BULL
  • 2 – HAMILTON- MERCEDES
  • 3 – PEREZ-RED BULL
  • 4 – GASLY-ALPHA TAURI
  • 5 – LECLERC-FERRARI
  • 6 – SAINZ-FERRARI
  • 7 – VETTEL-ASTON MARTIN
  • 8 – RAIKKONEN-ALFA ROMEO
  • 9 – ALONSO-ALPINE
  • 10 – NORRIS- McLAREN

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>