F.1  a Miami prima fila Ferrari: Leclerc e Sainz regolano le due Red Bull di Verstappen e Perz

di 

8 maggio 2022

MIAMI (Usa) – Charles Leclerc e Carlos Sainz conquistano la prima fila nelle qualifiche del GP di Miami, il circuito cittadino che debutta , con alcune polemiche, nel Mondiale F.1. Leclerc costantemente davanti  a tutti fin dall’inizio dell’ora di qualifiche, stampa un tempone  nell’ultimo tentativo decisivo Q3. A quel punto occhi puntati su Verstappen, il Campione del mondo commette un piccolo errore, che gli  costa particolarmente caro, perchè un… ritrovato Sainz concentrato e  deciso a lasciarsi dietro le ultime disavventure, compreso l’uscita di  ieri,  guida da par suo e  da la  “pennellata” decisiva per colorare di  rosso tutta la prima fila. Pubblico in visibilio e box Ferrari in festa,  dopo la delusione di Imola, su un circuito anomalo e sconosciuto per  tutti, la F.1-75 si conferma progetto riuscito e protagonista di questo  campionato. Come sempre bisogna aspettare il responso definitivo di  domani, ovvero la gara, quella che da i punti, ma in un circuito come  detto sopra criticato da molti compreso diversi addetti ai lavori,  partire con entrambe le macchine in prima fila è senz’altro un  vantaggio, ovviamente al netto di errori . Senz’altro una gara che  regalerà emozioni.
TOP TEN- Alle  spalle delle due Red Bull che occupano la seconda fila,  uno splendido Valtteri Bottas con l’ Alfa Romeo, il finlandese che sta disputando un campionato positivo, si prende la soddisfazione  di…bruciare il suo ex “capo” , ovvero Lewis Hamilton. Il sette volte  campione, con una Mercedes ancora alla ricerca della competitività,  sfodera il suo talento su un circuito che livella le prestazioni. Quarta  fila per le due ormai e sorprese della F.1: Pierre Gasly con l’Alpha  Tauri e Lando Norris con la McLaren. Chiudono la top ten Yuki Tsunoda,  in  crescita il “piccolo samurai” che porta l’altra Alpha Tauri  “targata” Faenza, fra i primi dieci, alle sue spalle Lance Stroll con la  Aston Martin di “famiglia”, che lascia …lontano ancora una volta l’ ingombrante compagno Sebastian Vettel. Una nota la merita Mick  Schumacher, fra i primi dieci nel Q2, in alcuni momenti addirittura fra  i big, oltre che per la soddisfazione personale, per la Haas, che nella  gara di casa in queste qualifiche si è un pò smarrita, in particolare  con Magnussen.
Con due prime file così non si può che attendere le 21,30 ora italiana, per la diretta su SKY, con replica i chiaro su TV8 alle 23.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>