Il Belcanto ritrovato a Urbino tra “I fiati all’Opera” e “Serate in musica”

di 

26 agosto 2022

Due serate nella magica Urbino per il Festival Il Belcanto ritrovato

Due serate nella magica Urbino per il Festival Il Belcanto ritrovato

URBINO – Oggi e domani il Festival si sposta a Urbino per due appuntamenti in Piazza Duca Federico.

Venerdì 26 agosto, alle ore 21, “I fiati all’Opera”, concerto cameristico dell’ensemble di fiati della Cappella Musicale di Urbino, diretto da Michele Mangani.
Dal momento in cui i gruppi di fiati lasciarono i campi di battaglia dove accompagnavano le truppe con funzione di supporto, molti compositori iniziarono a cimentarsi in pagine dedicate all’affascinante impasto timbrico di questi strumenti: dalle chiese ai teatri, dalle strade alle feste di corte, ecco apparire un numero sempre maggiore di ensemble (Harmonie). Una delle caratteristiche più amate di questi gruppi era la possibilità di riproporre le melodie del teatro anche al di fuori di un allestimento operistico: la stessa magia che prenderà forma sul palco di Urbino, tra Rossini, Donizetti, Vecchiotti, Generali e Morlacchi.
Sabato 27 agosto, alle 21, va in scena la proposta forse più curiosa del Festival: “Serate in musica”, in cui sarà ricreata l’atmosfera di una vera e propria Accademia Musicale ottocentesca, vari generi musicali, opera, musica sacra e strumentale, si alternavano con l’intento primario di divertire il pubblico presentando pagine di qualità. Sul podio dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini il maestro Daniele Agiman. Ad interpretare le musiche di Carafa, Generali, Mercadante, Paër, Portugal, Pucitta, Soliva, Spontini, i Solisti Lyaila Alamanova, soprano; Dave Monaco, tenore; Paolo Ingrasciotta, baritono. Il racconto della serata è affidato all’attrice Giulia Bellucci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>