F.1 Verstappen vince il GP del “centenario”. 2° Leclerc, rimonta di Sainz, 4°. Finale condizionato dalla Safety Car

di 

11 settembre 2022

A Monza il podio è sempre un cosa unica

A Monza il podio è sempre un cosa unica

MONZA (MB)- Max Verstappen  vince   il GP del “Centenario” di Monza, con una gara indovinata come strategia e con una Red Bull  sempre più veloce, che con il Campione olandese formano un binomio  veramente imbattibile. Ci ha provato Charles Leclerc  ottimo secondo ,dopo la pole di ieri forse in cuor suo il monegasco  si era creato qualche speranza, ma da ragazzo onesto qual’è sapeva che i pensieri sono una cosa e la realtà, in particolare quando si ha a che fare con Verstappen e Red Bull, è un’altra cosa. Anche se il “sogno” di Leclerc e della Ferrari e dei centomila di Monza, ha avuto una seppur flebile possibilità di essere realizzato, quando a nove giri dal termine è uscita la Safety Car a causa della McLaren di Ricciardo fermatasi in posizione pericolosa. E qui si aprirà senz’altro una polemica con la Federazione, per come è stata gestita la fase finale della gara, con la Safety Car entrata in ritardo ed in modo confuso. Obbiettivamente  Verstappen avrebbe vinto ugualmente e meritatamente, ma per lo spettacolo e per i tanti tifosi da record , vedere un paio di giri al fulmicotone fra l’olandese e Leclerc, sarebbe stato un premio anche per la giornata “speciale” dei 100 anni di Monza. Di questo episodio se ne sentirà parlare ancora,  noi torniamo alla pista, Verstappen e Red Bull come ormai assodato imbattibili, ma  oggi si è vista una Ferrari “miracolosamente” ritornata competitiva, dopo due domeniche consecutive da incubo. La dimostrazione di questa auguriamoci definitiva ripresa  l’ ha data un grande Carlos Sainz. Lo spagnolo si merita il premio del vincitore morale, partito diciottesimo per la penalizzazione dovuta alla sostituzione della power unit, Sainz ha dato vita ad una rimonta entusiasmante salutata ad ogni sorpasso dal boato del pubblico. Prima della fase dei pit stop addirittura la Ferrari #55 era virtualmente sul podio, poi anche per lui il “pasticcio”  della Safety Car gli ha negato il  possibile podio, andato alla Mercedes di un sempre concreto Russell. Peccato l’episodio finale perchè a differenza della difficile possibilità di vittoria per Leclerc, Sainz per come si stava sviluppando la gara sarebbe senz’altro arrivato a podio. 

Verstappen vittorioso nel GP del... tricolore

Verstappen vittorioso nel GP del… tricolore

TOP TEN-   Riassumendo il podio: Verstappen, Leclerc e Russell, dietro al fantastico Sainz troviamo in quinta posizione Lewis Hamilton. Partito anche lui dal fondo, non ha entusiasmato come rimonta, ma con l’astuzia del “vecchio” campione e con una strategia azzeccata, si è ritrovato nel finale con la possibilità di avere una gomma nuova e magari provare ad infastidire il compagno Russell e Sainz per il podio, “pagando” anche lui la Safety Car. Sesto Perez, un’altro della lunga lista di penalizzati, quindi partito dietro il messicano pur con una buona rimonta, non ha fatto niente di straordinario considerando che ha una Red Bull. Settimo posto per Lando Norris, il giovane inglese ha lottato come sempre con la sua McLaren nello scatenato gruppo dei “dieci”. Ottavo posto per Gasly, vincitore a Monza nel 2020 il francese dell’ Alpha Tauri fa come sempre la sua gara cioè ottima. Per il nono posto è d’obbligo spendere due parole, perchè a conquistarlo è stato il debuttante Nick De Vries , chiamato dalla Williams a sostituire venerdì notte, Albon operato d’urgenza di appendicite, l’olandese ha dimostrato fin dalle qualifiche di ieri di essere un pilota di razza. Una gara perfetta quella di De Vries, purtroppo che un piccolo “sgarro” dovuto all’inesperienza lo ha messo al momento sotto investigazione. Anche il decimo posto merita applausi, per il cinese Zhou, ancora una volta a punti , con la soddisfazione di averlo fatto oggi in una giornata speciale per  Monza, a pochi chilometri da dove è nata l’Alfa Romeo, che da il nome alla sua Sauber. 

Con i giochi ormai fatti, per i due titoli in palio,  come sappiamo a favore di Verstappen  e  Red Bull, dopo una lunga pausa di tre settimane la F.1 inizierà il rush finale delle ultime sei gare a Singapore.Con l’augurio di  una Ferrari che sembra “ritornata” , una Mercedes con due grandi piloti che da prima della classe non …vuole scendere troppi gradini di merito ed un Verstappen che non avendo niente da perdere andrà a caccia di record, sia lo spettacolo a vincere.

CLASSIFICA GP DI MONZA

La festa dei primi due classificati

La festa dei primi due classificati

1)VERSTAPPEN- RED BULL

2)LECLERC-FERRARI  

3) RUSSELL- MERCEDES

4) SAINZ-FERRARI

 5) HAMILTON-MERCEDES

 6) PEREZ-RED BULL

  7) NORRIS-McLAREN

   8) GASLY-ALPHA TAURI

   9) DE VRIES- WILLIAMS

   10) ZHOU-ALFA ROMEO

                                    

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>