Primo ruggito Vis. Fedato firma tre punti meritati alla prima al Benelli

di 

11 settembre 2022

fedato golPESARO – Primo gol e primi tre punti per la Vis Pesaro che batte 1-0 il Fiorenzuola alla prima al Benelli davanti a un pubblico pesarese che applaude convintamente risultato e prestazione della squadra di Sassarini (oggi in tribuna per squalifica). Decide un gol di Fedato al termine di una prestazione personale di gran livello, in buona compagnia di gran parte dei biancorossi. Partita divertente in cui finisce 0-0 un primo tempo in cui succede un po’ di tutto, fra un palo colpito, un rigore sbagliato, un gol prima assegnato e poi cancellato e un paio di occasioni dilapidate che confezionano 45 minuti in cui la Vis parte molto forte. Tant’è che dopo un minuto il portiere Battaiola deve già ringraziare il palo sul quale incoccia il colpo di testa di Fedato liberato da un corner ben calibrato da Di Paola. Il Fiorenzuola reagisce e ha due buone occasioni con Mastroianni (mira sbilenca) e Sartore (recupero prodigioso di Ghazoini). La Vis però deve mangiarsi le mani al 19esimo quando dilapida un calcio di rigore calciato alto da Cannavò. Rigore conquistato dopo che una perfetta torre di Egharevba aveva liberato Fedato a centro area, steso però dalla difesa piacentina. Tutto però vanificato dal dischetto. Alla mezzora il Fiorenzuola va in vantaggio con Mastroianni, la Vis protesta in maniera veemente per un fuorigioco parso evidente e che di fatto viene segnalato, tardivamente, dal guardalinee che riporta tutto sullo 0-0. Fiorenzuola che poco dopo ha un’altra grossa chance quando Mastroianni non arriva di un soffio su un goloso filtrante di Stronati. Sul fronte opposto altro gol mangiato dalla Vis che al 43esimo vede Fedato apparecchiare per Di Paola che, dal cuore dell’area, calcia sciaguratamente alle stelle.

L’acuto vincente però arriva in apertura di secondo tempo quando un ottimo strappo a centrocampo di Aucelli imbecca Fedato in verticale e l’attaccante è ottimo in controllo di palla, dribbling e tiro in porta che vale l’1-0 al 52°. Primo gol dell’ex Lucchese a Pesaro e primo gol della Vis in questo campionato. E’ un vantaggio che la Vis amministra con sapienza limitando le sortite del Fiorenzuola e tenendo viva la verve offensiva con gli ingressi di Provazza e Gucci. Nel finale biancorossi bravi anche a stringere i denti in dieci uomini per l’espulsione di Ghazoini per doppia ammonizione. Vince la Vis, sale a 4 punti in classifica e ora si consegna a due trasferte ravvicinate consecutive: mercoledì a Olbia e domenica a Pontedera.

VIS PESARO – FIORENZUOLA 1-0

VIS PESARO (4-3-3): Farroni; Ghazoini, Gavazzi, Bakayoko, Zoia; Aucelli, Coppola, Di Paola (42’st Rossoni); Egharevba, Fedato (27’st Gucci), Cannavò (16’st Provazza). All. Franzese (Sassarini squalificato)
FIOREZUOLA (4-3-3): Battaiola; Danovaro, Quaini, Potop, Oddi; Oneto (36’st Sussi), Fiorini (16’st Frison), Stronati (1’st Currarino); Blue Mamona (16’st Giani), Mastroianni, Sartore (23’st Morello). All. Tabbiani

ARBITRO: Vogliacco di Bari

RETI: 7’st Fedato

Note: espulso Ghazoini (42’st per doppia ammonizione) ammoniti Stronati, Fedato, Oddi, Gavazzi, Bakayoko, Ghazoini, Di Paola, Currarino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>