F.1 chiusura ad Abu Dhabi con vittoria di Verstappen, Leclerc 2° è vice-campione. 4° posto Saniz e la Ferrari è seconda nei costruttori

di 

20 novembre 2022

Verstappen saluta la vittoria ad Abu Dhabi e nel Mondiale

Verstappen saluta la vittoria ad Abu Dhabi e nel Mondiale

YAS MARINA (Abu Dhabi)– Max Verstappen chiude con l’ennesima vittoria il Campionato 2022, l’olandese completa la sua cavalcata vittoriosa onorando il secondo titolo. Max lo fa alla sua maniera, parte dalla pole e se ne va nel crepuscolo di Yas Marina. Bella gara di Charles Leclerc, per il monegasco e per la Ferrari era una gara importante, perchè se i sogni di gloria erano già nel cassetto da tempo, c’era in ballo l’onore di chiudere con il miglior risultato possibile una stagione che come sappiamo era partita con ben altri propositi. Con rabbia e intelligenza , Leclerc azzeccando anche le strategie chiude con un secondo posto che lo conferma vice-Campione del Mondo. Non era facile visto che il contendente era Sergio Perez, il messicano della Red Bull, dopo i “malumori” della settimana, per essersi dovuto piegarsi alle volontà del Team domenica scorsa nonostante i giochi erano fatti, si è dovuto giocare il tutto da solo, sapendo che Verstappen è Verstappen e non concede niente a nessuno. Ma nonostante la bella gara Perez forse penalizzato da una strategia non ottimale, ha impensierito Leclerc solo nei giri finali, anche perchè il ferrarista con gomme alla frutta ha gestito  come sa fare la rimonta del messicano. 

Leclerc secondo in gara e nel mondiale

Leclerc secondo in gara e nel mondiale

FERRARI- Anche per il Cavallino, arrivato ad Abu Dhabi …imbizzarrito dalle voci che hanno tenuto banco in settimana sul futuro di Mattia Binotto, oggi era una gara più che importante. In gioco c’era il secondo posto nella importante e remunerativa classifica Costruttori. C’era da difendersi dal ritorno della ex “Regina”  Mercedes, la quale ha fatto il percorso inverso della Ferrari  cioè,  ha iniziato non bene finendo in crescendo con anche la meritata prima vittoria di Russell.  Oggi invece la Squadra di Toto Wolff, ed i suoi due alfieri si sono dovuti arrendere ad una Ferrari in palla grazie anche alla bella gara di Carlos Sainz, quarto dopo aver lottato e sportellato con un certo Lewis Hamilton. L’ex “Re”, chiude un campionato deludente per lui , il primo senza vittorie della sua sfavillante carriera, subendo anche l’onda del ritiro, decisamente Yas Marina non porta bene , pensando anche allo scorso anno. Sainz  forse con una strategia diversa avrebbe potuto salire  meritatamente sul podio, alleviando anche i patemi finali di Leclerc. Obbiettivo minimo centrato per la Rossa, ed adesso vedremo come si evolverà la …situazione interna al team , per concentrarsi sul 2023 con l’augurio …che.

TOP TEN-  Al quinto posto chiude uno spento Geroge Russell, fresco della sua prima vittoria il giovane inglese  si difende come può con una Mercedes oggi non all’altezza degli ultimi gran premi. Comunque per Russell una stagione da incorniciare, corsa senza riverenze nei confronti del blasonato compagno, ed oltre ad aver portato l’unica vittoria alla Mercedes ha fatto vedere spesso il… retrotreno della sua monoposto ad Hamilton. Sesto è Lando Norris, ancora una gara positiva per l’altra speranza della F.1 e della McLaren, mettendoci sempre  del suo. Esteban Ocon settimo porta ancora punti alla Alpine, oggi “orfana” del suo ex Alonso ,costretto al ritiro. Bella gara di Lance Stroll il discusso giovane figlio del …padrone, si lascia alle spalle le polemiche sulle sue poco ortodosse manovre nelle ultime gare, portando la  “sua” Aston Martin all’ottavo posto. Nono e decimo posto nell’ordine per Ricciardo e Vettell. Due campioni che oggi hanno dato due diversi addii alla F.1, per il sorridente australiano della McLaren, il suo futuro prossimo è terzo pilota della Red Bull, con forse qualche flebile ed al momento difficile  speranza di tornare in griglia. Mentre per Sebastian Vettell come è noto da tempo l’addio al Circus è definitivo. Lascia la compagnia un grande campione con quattro Titolo Mondiali, un ricordo tutto sommato positivo, almeno inizialmente nel suo periodo in Ferrari, ed anche come oggi delle positive performance con un Aston Martin ancora non in cerca di identità.

Ora in attesa del 5 marzo 2023 per il primo appuntamento in Bahrain, mutuando un termine calcistico diamo il via al …Campionato d’inverno, quello delle speranze, delle attese nuove (poco visto i regolamenti congelati) monoposto e della composizione dei Team non solo come piloti ma anche per i …tecnici

Addio di Vettel alla F.1

Addio di Vettel alla F.1

CLASSIFICA GRAN PREMIO DI ABU DHABI

  1. VERSTAPPEN- RED BULL
  2. LECLERC-FERRARI
  3. PEREZ- RED BULL
  4. SAINZ-FERRARI
  5. RUSSELL-MERCEDES
  6. NORRIS- McLAREN
  7. OCON- ALPINE
  8. STROLL-ASTON MARTIN
  9. RICCIARDO- McLAREN
  10. VETTELL-ASTON MARTIN

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>