Vuelle, altra perla di fronte a 4800 tifosi. Battuta Verona 76-73

di 

22 gennaio 2023

Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

PESARO – La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro nell’anticipo della 16^ giornata di Serie A alla Vitrifrigo Arena contro la Tezenis Verona conquista per 76-73 una vittoria fantastica frutto di tanto cuore e determinazione al termine di 40 minuti molto appassionanti e intensi, regalando una grande gioia a oltre 4700 tifosi.

Coach Jasmin Repesa manda in quintetto Moretti, Abdur-Rahkman, Cheatham, Charalampopoulos e Kravic mentre coach Alessandro Ramagli schiera Smith, Cappelletti, Jonhson, Sanders e Anderson.

vuelle  carpegnaIl match parte con un ottimo 6-0 grazie ai canestri di Kravic e Abdur-Rahkman; Dejan firma il 9-8, poi la Tezenis con un parziale di 7-0 che vede protagonista Anderson si porta sul 9-15: coach Repesa chiama timeout a 4’21” dalla prima sirena, al rientro sul parquet i biancorossi rispondono con un break di 4-0 interrotto dalla tripla di Sanders per il 13-18. Il primo quarto si conclude sul 18-20 con i due liberi realizzati da Visconti.

Il secondo periodo inizia con la bomba realizzata da Matteo Tambone alla quale replica Casarin per il 21-23. Cheatham va a segno dai 6.75 per la nuova parità a quota 27, poco dopo la terna fischia un antisportivo a testa a Gudmundsson e Bortolani. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro torna avanti con i tre punti di Visconti seguito dalla tripla sulla sirena dei 24 secondi di Totè che vale il 33-29 al 16′. Abdur-Rahkman piazza la bomba del 38-33 mentre coach Ramagli è costretto al timeout dopo la schiacciata di Kravic (41-35) a 1’11” dalla sirena di metà gara. Anderson riporta a -2 i suoi: all’intervallo il tabellone è sul 41-39.

Al rientro dalla pausa lunga il secondo tempo si sblocca con il gioco da tre punti di Moretti e con l’arresto e tiro di Anderson. Sanders e Casarin consentono ai veronesi di andare sul 47-51, Bortolani realizza e subisce il fallo di Visconti: a 2’17” dalla terza sirena il punteggio è sul 49-54 mentre Holman firma dai 6.75 il 51-57. Il terzo quarto termina con i due liberi di Cappelletti per il 51-59.

Nel quarto quarto la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è di nuovo lì grazie alla spettacolare bomba di Cheatham che porta la panchina della Tezenis Verona a chiamare il timeout sul 61-63 a 7’43” dalla fine del match. Totè realizza e subisce il fallo di Casarin, Tambone infiamma l’Arena con la bellissima tripla del 66-63; poco dopo la terna fischia un antisportivo allo stesso numero 15 pesarese e a Holman. Anderson dai sette metri è preciso per il 66-68 e poi per i tre liberi del +5 ospite. Mars riporta la squadra di coach Repesa a -2, Moretti in lunetta regala il nuovo pareggio e poi dall’angolo manda in delirio tutti i tifosi con la bomba del sorpasso. 74-71 a 58 secondi dalla fine: due liberi per Anderson che valgono il 74-73, poi Smith commette fallo su Mars che fa 2/3. Timeout Verona sul 76-73 a 26 secondi dal termine. Anderson sbaglia entrambi i liberi, Smith conquista il rimbalzo: Cappelletti tenta la tripla del possibile overtime ma senza trovarla. Alla Vitrifrigo Arena parte la festa biancorossa.

Il miglior realizzatore del match tra i biancorossi è Kwan Cheatham, autore di 18 punti.

Prima della palla a due il Presidente Ario Costa e il Brand Ambassador Walter Magnifico hanno consegnato una maglia da gioco con il numero 63 dorato a Pecco Bagnaia, campione del mondo 2022 in MotoGP con il team ufficiale Ducati.

Coach Jasmin Repesa a fine match in sala stampa commenta il match giocato contro la Tezenis Verona: “Complimenti ai ragazzi per un’altra vittoria davvero importante per noi, ottenuta contro un avversario in grande crescita. Questa squadra dimostra una maggiore maturità, Pesaro non molla mai e anche sotto di 10 punti siamo riusciti a trovare energie positive. Non ci siamo mai arresi, ora ci godiamo questo successo e poi inizieremo a pensare alla trasferta di Sassari, altra formazione in netta crescita”.

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – TEZENIS VERONA 76-73 (18-20; 41-39; 51-59)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Kravic 10, Abdur-Rahkman 10, Visconti 8, Moretti 10, Tambone 6, Stazzonelli ne, Gudmundsson 2, Charalampopoulos 5, Totè 7, Cheatham 18 Coach: Repesa

TEZENIS VERONA: Cappelletti 11, Smith 8, Holman 3, Ferrari ne, Casarin 5, Johnson 7, Bortolani 5, Candussi ne, Rosselli ne, Anderson 22, Udom, Sanders 12 Coach: Ramagli

Arbitri: Attard, Bettini, Di Francesco

Spett.: 4770

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>