Marche, morto sulla Statale 76: furgone contro tir

Marche, morto sulla Statale 76: scontro tra un furgone ed un tir. Le strade Statali sono delle importanti vie di collegamento tra le città e le regioni. Particolarmente percorse, sono molto spesso trafficate. Ciò implica un maggiore rischio di incidenti stradali, più o meno gravi. Vediamo cosa è accaduto a Fabriano:

A Fabriano, oggi 30 maggio 2024, si sarebbe verificato un incidente mortale sulla Strada Statale 76 in direzione nord. A perdere la vita sarebbe un uomo di circa 50 anni, di origini umbre, attivo nel mondo della politica. Ecco ora qualche dettaglio maggiore rispetto alla dinamica dell’incidente avvenuto sulla SS76 a Fabriano:

Marche morto sulla statale 76

Marche, morto sulla Statale 76: ecco le dinamiche dello scontro

Oggi giovedì 30 maggio 2024, a Fabriano nelle Marche, ci sarebbe stato un incidente mortale sulla Strada Statale 76. A morire, un uomo di 50 anni di origini umbre. Vediamo qualche dettaglio in più rispetto a quanto accaduto:

Stando alle prime ricostruzioni del caso, lo scenario dell’incidente sarebbe la Strada Statale 76 “della Val D’Esino”. Questa andrebbe in direzione nord, nel Comune di Fabriano. L’incidente pare abbia previsto lo scontro tra un furgone ed un autoarticolato. Pare che nel violento impatto sia deceduto il conducente del furgone. Si tratterebbe di un 50enne di origini umbre, Valerio Spanu. Nonché, pare fosse ex consigliere comunale a Panicale (provincia di Perugia). Pare si fosse anche candidato a sindaco nell’anno 2014, per il Movimento 5 stelle.

In base alle prime informazioni rinvenute, l’incidente sarebbe avvenuto al chilometro 17+500. Le cause scatenanti dell’incidente sarebbero in fase di accertamento. Ma, dalle prime ricostruzioni, sembrerebbe che il furgone sia finito sotto il tir. Allo stato attuale, la strada dell’incidente sembra sia chiusa temporaneamente al traffico, verso nord, nel comune di Fabriano. Il flusso automobilistico sarebbe dunque deviato sulla viabilità della provincia.

Sul luogo dell’incidente, pare stiano ancora presenziando la squadra dei Vigili del Fuoco e gli operatori sanitari del 118. L’ambulanza del 118 proverrebbe dall’ospedale di Fabriano, ovvero l’Engles Profili. Oltre a loro, ci sarebbero anche le squadre Anas ed i Carabinieri del Comando della stazione di Fabriano e del nucleo Radiomobile. La presenza della Polizia Stradale, invece, pare sia necessaria per avviare il ripristino della viabilità in maniera più o meno regolare. Il tutto dovrebbe esser garantito nel minor tempo di attesa possibile.