Pesaro, travolge scooter: identificato dal Targa System

Pesaro, travolge scooter: rintracciato dal validissimo Targa System. Il fatto che la tecnologia sia un valido aiuto in ogni ambito della vita è innegabile. Grazie al suo avvento molti aspetti sono stati facilitati. Tra questi, anche i sinistri stradali e l’identificazione dei coinvolti. Vediamo qualche informazione in più a riguardo:

A Pesaro, un 50enne a bordo della propria auto, non avrebbe dato precedenza ad uno scooter proveniente dal senso opposto. Non rispettando le regole della strada, avrebbe fatto cadere la scooterista. Pare sia stato identificato dal Targa System ed ora indagato per omissione di soccorso. Ecco maggiori informazioni rispetto all’accaduto:

Pesaro travolge scooter

Pesaro, travolge scooter: ecco tutti i particolari della vicenda

Stando alle prime ricostruzioni del caso, sembra che a Pesaro ci sia stato un episodio di omissione di soccorso. In particolare, un uomo di 50 anni, per svoltare in un parcheggio non avrebbe dato la precedenza ad uno scooter. Lo scooter, guidato da una donna, sembra che arrivasse dal senso opposto. Non dando la precedenza, il 50enne, sembra che abbia travolto la donna con la sua auto. L’impatto pare sia stato tale da provocare la caduta della donna, spingendola a recarsi al pronto soccorso. Sembrerebbe che non le sia successo nulla di grave a livello fisico.

L’incidente pare si sia verificato nella zona di Muraglia, all’altezza della Casa del Popolo, ieri martedì 4 giugno 2024. Sembra che la scooterista si stesse dirigendo a lavoro, presso l’interquartieri. L’uomo, invece, provenendo dal senso opposto avrebbe girato a sinistra per introdursi all’interno del parcheggio. Così, avrebbe dunque investito la donna. In base alle informazioni rinvenute, il 50enne non si sarebbe fermato, dunque tale gesto gli costerebbe una denuncia per omissione di soccorso. Nonostante ciò, la polizia locale sembra che sia riuscito a rintracciarlo quasi tempestivamente. Sembrerebbe stato individuato grazie all’impiego della tecnologia.

La tecnologia in questione sembra che riguardi i Targa System distribuiti in tutta la città. Tale sistema pare riesca ad identificare anche auto senza assicurazione e non revisionate, in generale non idonee alla circolazione. La scooterista pare che, prima di rintracciare l’uomo, abbia scritto un appello su Facebook. In esso avrebbe scritto: <<La polizia è intervenuta prontamente sul luogo, grazie anche alle testimonianze dei passanti. Si cercherebbe una Dacia Sandero marrone, danneggiata anteriormente. Per chiunque avesse informazioni, rivolgetevi alla polizia locale di Pesaro>>. Grazie al Targa System non ci sarebbe stato, quindi, bisogno di tale post. Attualmente si starebbe procedendo con i vari accertamenti sull’uomo.