Pesaro, morto in un incidente stradale in moto

Pesaro, morto in un incidente stradale. Gli incidenti stradali possono avere un impatto violentissimo sulla vita di tutte le persone che ne restano coinvolte, sia direttamente che indirettamente. Vediamo cosa è accaduto a Pesaro:

A Pesaro, verso mezzanotte di ieri sera, sembra che ci sia stato un incidente mortale. Sarebbe avvenuto uno scontro frontale contro un’altra auto. A perdere la vita un uomo 45enne, appassionato di moto e box. Ecco qualche dettaglio in più su quanto accaduto:

Pesaro Roberto Ferrazzano morto

Pesaro, morto in moto: ecco tutte le dinamiche dell’incidente

Stando alle prime ricostruzioni del caso, sembra che l’incidente sia avvenuto sulla Urbinate. A perdere la vita sarebbe un uomo che avrebbe compiuto 45 anni a breve. Sembra che l’uomo fosse a bordo della sua moto Yamaha R1 e che si sia schiantato contro un’auto. La vettura in questione, a quanto sembra, pare che stesse viaggiando in direzione opposta. L’uomo avrebbe perso la vita all’istante, sul colpo. In base a quanto ricostruito, l’incidente sarebbe avvenuto intorno verso mezzanotte, lungo la strada Montefeltro circa nei pressi del ristorante Palis.

In base alle informazioni rinvenute, sembra che il tratto di strada fosse rettilineo e che in passato, purtroppo, siano già avvenuti differenti sinistri stradali. Pare che viaggiasse verso la città di Vallefoglie, dove era residente. L’auto, invece, in direzione opposta. Non sarebbero ancora chiare le dinamiche dell’incidente, e nemmeno come sia avvenuta la perdita del controllo dei veicoli. La polizia locale pare che stia procedendo con i rilievi del caso. Dopo questi ultimi sarebbe rinvenuto che abbia tentato di evitare lo schianto. Ciò pare che sia provato dai segni della frenata rimasti impressi sull’asfalto.

Purtroppo, come suddetto, l’impatto non avrebbe lasciato scampo all’uomo, tanto da fargli perdere la vita all’istante. Il corpo del 45enne sarebbe stato sbalzato a parecchi metri di distanza, mentre la moto distrutta. Sembra che i soccorsi sia intervenuti tempestivamente ma che le ferite riportate abbiano reso ogni tentativo di rianimazione vano. Dichiarare il decesso sarebbe rimasta l’ultima cosa da fare. Sul posto sarebbero interventi anche i vigili del fuoco per rendere sicura la carreggiata la strada e gli altri veicoli. Questo perché a seguito dell’incidente si sarebbe riversato sull’asfalto un gran quantitativo di benzina. Pare che fosse amato da tutti nella sua città, sia per la passione delle moto che per la box. A ricordarlo sulla strada, un mazzo di fiori come simbolo di cordoglio.