Attenzione, non farti fregare: ecco quanto vale l’oro usato oggi

Resta l’oro il metallo che simboleggia come pochissimi altri la ricchezza ma anche il lusso e l’efficacia in tantissime situazioni, oltre ad essere indubbiamente stato nel corso degli ultimi secoli un fattore storico oltre che economico, nonchè uno dei metalli più duttili sotto ogni punto di vista possibile, anche se il valore dell’oro è cambiato molto nel corso degli anni, arrivando ad una condizione molto specifica. Ma quanto vale l’oro usato oggi?

Risorsa fondamentale oggi come in passato per qualsiasi forma di contesto storico, l’oro identifica anche qualcosa di fondamentalmente legato alla manifattura di precisione, che solo parzialmente è stato sostituito da altri materiali.

Conoscere il valore aggiornato è essenziale per evitare di farsi “fregare” sul prezzo.

Ecco quanto vale oggi l’oro usato: valutazione ufficiale

quanto vale l oro usato oggi

E’ stato l’oro il primo vero e proprio metallo, che rientra nella categorizzazione degli minerali solidi, presente anche nella tavola periodica degli elementi con la nomenclatura di Au (da aureo, denominazione che è molto antica, derivante dal latino).

Lungamente considerato il metallo più prezioso e raro in assoluto, l’oro ha proprietà eccezionali in ambito di duttilità, ed ha portato la lavorazione dei metalli ad un livello molto elevato: da un singolo grammo è possibile sviluppare un filo lungo diverse decine di metri, ed è ancora oggi il materiale prezioso per eccellenza per essere lavorato.

Altre doti sono la resistenza e la capacità di condurre elettricità come quasi nessun altro metallo, configurandosi come un eccezionale conduttore. Resta ovviamente l’applicazione economica, con lo sviluppo di monete e banconote quella principale, oggi come in passato: l’oro viene ancora considerato raro, anche se oramai le economie non sono più basate esclusivamente sul possesso e la ricerca di questo elemento chimico così apprezzato, al punto che numerose spedizioni, esplorazioni e quant’altro hanno avuto fino a non troppo tempo fa, come fine unico la ricerca dei giacimenti aurei.

Ma quanto vale l’oro usato? Per oro usato si tende a fare spesso un po’ di definizione, quasi sempre quello che viene acquistato e venduto al dettaglio deriva da gioielli e non è mai puro al 100 %: essendo così duttile, l’oro va unito e lavorato assieme ad altri materiali come il rame così da aumentarne la resistenza. Quasi tutto l’oro “usato” ha una purezza di 18 carati, comunque pari a circa il 75 % del contenuto dell’oggetto, ed oggi viene valutato mediamente parecchio, tra i 38 ed i 40 euro per piccole quantità, ma oltre il mezzo chilo la valutazione può arrivare a sfiorare anche i 50 euro al grammo, condizione che quindi viene influenzata dal singolo acquirente ma anche dalla quantità di materiale a disposizione.

POTREBBE INTERESSARTI