Il tappezziere svela il suo segreto: come pulire il divano in pelle nel modo corretto

Tra i materiali di maggior pregio e costo la pelle animale continua ad essere una delle favorite, anche in virtù di una necessaria lavorazione e manifattura legata a questo particolare tipo di foderazione, sia per i capi di abbigliamento ma anche per parti di mobilio. Il divano in pelle è da sempre un vero e proprio simbolo di sfarzo, anche se rispetto al passato resta qualcosa di maggiormente accessibile. Però resta un “problema” legato alla manutenzione, ossia principalmente imparare come pulire efficacemente il divano in pelle.

Essendo un materiale di derivazione animale, seppur qualcosa di fondamentalmente “lavorato”, il composto in pelle animale (ma oramai è sempre più comune anche l’ecopelle) non può essere trattato come un tessuto tradizionale.

Esperti vari sono comunque in grado di consigliare il metodo giusto per pulire il divano in pelle. Di quale si tratta?

Ecco come pulire il divano in pelle nel modo giusto

Il tappezziere svela il suo segreto: come pulire il divano in pelle nel modo corretto

Da sempre la pelle è uno dei materiali più pregiati, esteticamente gradevoli e di impatto: il costo è sempre più elevato rispetto ad un tessuto data la provenienza animale ma anche dalla necessità costitutiva, che porta esperti a renderla resistente, elastica e durevole allo stesso tempo, condizione che seppur agevolata dalla tecnologia, richiede comunque un impegno manufatturiero importante.

La pelle quindi va trattata sia nella volontà di pulirla ma anche per mantenerla in buone condizioni. Per questo motivo esistono strumenti e detergenti molto specifici ma in condizioni di emergenza possiamo impiegare anche metodi fai da te ma sicuri.

Un esempio evidente è il sapone di Marsiglia da non utilizzare “puro” ma diluito con un po’ di acqua a temperatura ambiente, utilizzando una spugna morbida. Questo metodo è adatto a rimuovere buona parte delle macchie, essendo la pelle tendenzialmente idrorepellente, al posto del sapone di Marsiglia possiamo impiegare anche il più efficace sapone alla glicerina.

Un metodo conservativo ossia legato alla manutenzione e non alla detersione è l’impiego del latte detergente, che risulta essere un metodo importante per mantenere la pelle del divano idratata e meno soggetta alle rotture, macchie ed altri problemi.

Anche una soluzione composta al 50 % di acqua temperatura ambiente e 50 % di aceto, opportunamente miscelata, può essere un ottimo rimedio per le macchie anche abbastanza ostinate, ricordando però di agire con il latte detergente subito dopo.

La pelle non va mai lasciata umida troppo a lungo solo con della semplice acqua, per le macchie facili da rimuovere bisogna sempre impiegare un panno asciutto.

POTREBBE INTERESSARTI