Lo sapevi? Ecco dove posizionare il telepass per farlo funzionare meglio

Una nazione che nel corso di relativamente pochi decenni è stata fornita di un complesso quando diversificato corredo di autostrade e tangenziale come l’Italia, l’invenzione del Telepass, che permette da oltre 30 anni di agevolare i pagamenti dei pedaggi, continua ad essere estremamente diffusa ed utile, in quanto compatibile con i sistemi autostradali di tutto il paese. In modo specifico il Telepass può essere considerato un prodotto legato proprio al sistema delle autostrade italiane, e per tantissimo tempo di fatto ha mantenuto un “monopolio”. La struttura del Telepass è cambiata poco ed è importante anche capire dove posizionare il piccolo transponder.

Si tratta di una operazione non scontata, che se non effettuata correttamente può non rendere utile l’oggetto.

Dove si posiziona correttamente il dispositivo Telepass? Proviamo a scoprirlo insieme.

Ecco dove posizionare il Telepass nel modo giusto

dove posizionare il telepass

Concepito in fase “embrionale” verso la fine degli anni 80, da due giovani ingegneri impiegati nella Olivetti, il sistema Telepass è stato portato a termine in poche settimane, e dopo alcuni “test” condotti in strade specifiche ha trovato una rapida diffusione a partire dagli anni 90.

Si tratta di un sistema di abbonamento che mette a disposizione degli utenti varie condizioni di prezzo ed una forma di pagamento automatizzato, grazie a due dispositivi che “comunicano” tra di loro. Quello più importante per l’automobilista è ovviamente il “box” di plastica che contiene un dispositivo con il transponder, abilitato a comunicare con il ricevitore presente presso ogni sportello di pedaggio.

Dagli anni 90 questo è cambiato abbastanza poco nel suo funzionamento principale: già ad una certa distanza, il ricevitore “capta” il segnale e permette di organizzarlo in modo specifico e definito in modo tale da calcolare poi il pagamento in termini precisi. Generalmente il servizio di abbonamento permette di gestire il tutto con pagamenti ogni 6 mesi che sono automaticamente “detratti” dal conto corrente.

Ma dove posizionare il Telepass? Da come si può leggere presso la guida ufficiale sul portale Telepass, il Transponder va collocato nella parte superiore e centrale del parabrezza, dietro lo specchietto retrovisore in quanto il segnalatore dei caselli autostradali si trova in posizione sopraelevata rispetto all’auto. E’ importante piazzarlo quindi più al centro possibile e non in posizione troppo decentrate, ossia non eccessivamente a destra o sinistra.

Sui mezzi a due ruote può essere mantenuto presso il cassetto portaoggetti o direttamente attaccato sul manubrio, utilizzando un supporto facilmente reperibile presso i vari store di moto o anche online.

POTREBBE INTERESSARTI