Cycas a tre teste: ecco la particolarità di questa pianta

La Cycas a tre teste è una delle piante da esterno, sotto forma di un albero dall’aspetto “esotico” tra le più comuni nei contesti medi abitativi sopratutto nel sud del nostro paese. In particolare la variante cresciuta corrisponde ad un tipo di fusto che sembra effettivamente un albero con tre grosse ramificazioni principali da qui il nome.

E’ una pianta molto particolare, che racchiude più di qualche segreto e che ha bisogno di cure specifiche.

Ma una volta ben coltivata e cresciuta può essere una tipologia di pianta estremamente durevole, apprezzata anche in vaso oltre che in giardino. Quali sono le principali particolarità di questa pianta?

Conosci la Cycas a tre teste? Ecco i segni particolari di questa pianta

La Cycas a tre teste

La Cycas a tre teste può configurarsi come una specie dioica, ossia sviluppa sia frutti che semi, ed è una specie molto antica, certamente proveniente dalle zone più occidentali dell’India, più difficile è capire quando è arrivata in Europa.

La buona duttilità di coltivazione rende possibile impiegarla sia come pianta ornamentale da giardino, essendo in grado di superare senza problemi anche diversi metri in altezza così come restare in vaso e mantenersi su dimensioni gestibili come pianta da appartamento.

E’ una specie che soffre parecchio i ristagni d’acqua, quindi ha bisogno di un terreno molto drenante, di contro necessita di molta luce anche abbastanza diretta, al punto che se non sufficiente, l’esposizione solare porta la pianta a cercarla, allungando i propri rami nel tempo. L’innaffiatrura deve essere regolarizzata dal contesto, ossia aggiungere acqua solo quando il substrato è effettivamente completamente asciutto.

La coltivazione in vaso non è troppo diversa da quella in giardino, e molto fanno un errore comune, ossia optare per un vaso eccessivamente grande, condizione che però riduce la crescita delle foglie. E’ sufficiente un vaso non troppo capiente, mentre è importante una potatura regolare, in particolare portata ad eliminare le foglie secche o comunque non più utili, partendo da quelle vicino al tronco.

Resta una pianta a crescita lenta, che in cattività può richiedere diversi anni anche solo per crescere di pochi cm, mentre all’aperto ha una media “massima” di 3-4 centimetri all’anno.

Il nome “tre teste” deriva dalla caratteristica forse più evidente della Cycas, condizione che deriva proprio da un periodo post fioritura, la pianta non sviluppa dei fiori veri e propri ma delle infiorescenze e dopo circa due anni la doppia testa inizia a svilupparsi.

POTREBBE INTERESSARTI