Si tuffa dal pontile ma non risale: morto un 12enne

Si tuffa dal pontile ma non risale: morto un 12enne. Quando una giovane vita viene spezzata in drammatiche circostanze è davvero una situazione difficile da accettare. Che siano malori improvvisi oppure incidenti, è sempre triste vedere la vita di un giovane esser stroncata in un battito di ciglia. Vediamo cosa è accaduto a Falconara Marittima:

A Falconara Marittima, in provincia di Ancona, un dodicenne dopo essersi tuffato da una piattaforma non sarebbe più riemerso verso la superficie. A dare l’allarme pare siano stati i suoi compagni, allarme che sarebbe poi risultato vano. Sarebbero ancora da chiarire le cause del decesso. Ecco maggiori informazioni riguardo al recente accaduto:

Si tuffa dal pontile

Si tuffa dal pontile e non risale a galla: ecco come ha perso la vita un dodicenne

Stando alle prime ricostruzioni del caso, la tragica vicenda si sarebbe consumata nella città di Falconara Marittima, in provincia di Ancona. Quella che sembrava essere una normale giornata d’estate si sarebbe trasformata un episodio dal crudele destino.

La tragedia, infatti, si sarebbe verificata durante una tipica giornata di mare. Tra amici, divertimento e mare, un tragico episodio avrebbe stroncato per sempre la vita di un adolescente. Il ragazzino in questione pare avesse circa 12 anni e che fosse di origini straniere.

In base alle prime informazioni rinvenute, un tuffo dal pontile gli sarebbe costata la sua intera vita. Il tuffo pare che sia avvenuto all’altezza della famosa piattaforma Bidetti di Falconara Marittima.

Il dodicenne si sarebbe tuffato da quest’ultima verso la distesa d’acqua sottostante. Stando alle prime ricostruzioni sull’accaduto, pare che a seguito del tuffo, si sia gettato in mare ma che non sia più riemerso verso la superficie.

Gli amici del ragazzino avrebbero prontamente notato che il 12enne non fosse subito tornato a galla. Pertanto, si sarebbero subito preoccupati e pare che siano stati proprio loro ad allarmare ed avvertire i soccorsi.

A quanto pare, i soccorsi sarebbero arrivati tempestivamente sul luogo dell’incidente. In particolare, sul posto sarebbe arrivata una eliambulanza che, purtroppo però, pare sia tornata indietro, verso l’ospedale locale di Torrette, vuota.

Sulla spiaggia il personale sanitario avrebbe tentato di rianimare a lungo il ragazzino, praticando pratiche salvavita come il massaggio cardiaco. Purtroppo, sembra che non ci sia stato altro da fare che dichiararne il decesso. Non sarebbero ancora completamente chiare le cause del decesso. Sul posto pare ci fossero anche le forze dell’ordine e la Guardia Costiera.

POTREBBE INTERESSARTI