Come lavare il parquet: la guida definitiva

Lavare correttamente il parquet risulta essere la principale preoccupazione per chiunque ha scelto questo tipo di pavimento per la propria abitazione, che può dare grandi soddisfazioni ma che allo stesso tempo necessita di qualche cura aggiuntiva rispetto al normale pavimento, ad esempio in gres. Come lavare correttamente il parquet?

Non è in realtà così difficile, basta seguire qualche consiglio facile da ricordare ed applicare i prodotti giusti e non fare errori che possono apparire banali ma sono in realtà piuttosto comuni quando non si conosce bene questo materiale così particolare.

Attenzione al parquet! Sai come lavare questo tipo di pavimento? Ecco la guida completa

come lavare il parquet

Il parquet non è semplice legno, ma una categoria specifica di una pavimentazione in legno massiccio che per essere considerato “vero” parquet deve avere uno spessore minimo di mm 2,5, secondo le leggi europee. Lo sviluppo e l’impatto estetico di questo materiale è ancora oggi tra i più apprezzati e se tenuto nella maniera giusta, il parquet è anche molto durevole nel tempo.

Però è allo stesso tempo più delicato e va trattato se non con i guanti, perlomeno con cura, ricordando alcune nozioni base, ad esempio non è mai una buona idea impiegare troppa acqua o ancora peggio di non asciugare in modo molto accurato l’intera superficie: essendo di legno massiccio, il pavimento infatti tende ad impregnarsi e gonfiarsi facendo anche aumentare il rischio di muffe e di deformazione delle venature.

Per questo anche gli elettrodomesici che erogano vapore non vanno bene, proprio perchè il vapore è essenzialmente acqua sotto un altro stato.

Per cui è sempre una buona idea eliminare dapprima la polvere con un panno cattura sporco oppure un aspirapolvere avendo cura di selezionare una spazzola esclusiva per il parquet, e poi utilizzare un panno in microfibra impregnato in una soluzione composta da detersivo neutro (adatto a questo materiale) ed acqua non troppo calda (massimo 40 gradi centigradi) ricordiamoci anche di non utilizzare MAI solo l’acqua ma sempre combinata con qualche detersivo.

Non appena la soluzione avrà iniziato ad asciugare, dovremo eliminare quanta più umidità possibile con un panno ascutto in microfibra.

Il parquet va anche tenuto al riparo dal sole costante che “sbatte” oltre che a cadenza regolare, risulta necessario levigarne la superficie e lamarlo così da mantenerlo sempre in ottimo stato.

Non vanno mai impiegati detersivi o applicazioni abrasive come candeggina, alcol, ammoniaca o qualsiasi prodotto eccessivamente aggressivo che può rovinarlo in maniera spesso irreparabile.

POTREBBE INTERESSARTI