Allerta parassiti in giardino: ecco i più pericolosi

Allerta parassiti in giardino: ecco i più pericolosi. Con l’arrivo della stagione estiva non c’è niente di meglio che passare delle piacevoli serate nel proprio giardino. Le nostre oasi verdi, però, potrebbero essere facilmente compromesse dai piccoli parassiti presenti in natura.

Questi potrebbero apportare dei danni non indifferenti all’intera vegetazione dei nostri spazi esterni. In alcuni casi, le piante potrebbero anche morire. Per questo, è fondamentale conoscere quali sono i parassiti potenzialmente più pericolosi per il nostro angolo di flora. Vediamo insieme qualche informazione in più:

Allerta parassiti in giardino

Allerta parassiti in giardino: ecco a quali bisogna stare attenti

Mantenere il giardino privo di parassiti è un’azione che richiede una particolare attenzione, ma soprattutto degli interventi che risultino essere tempestivi. Per agire nella maniera corretta, bisogna conoscere quelli potenzialmente più dannosi. Ecco quali sono alcuni di essi:

  1. AFIDI: più comunemente conosciuti come “pidocchi delle piante”. Si classificano tra i parassiti più comuni, ma anche tra i più dannosi per le piante. Essi si nutrono della linfa delle piante, togliendo loro forza e causando malformazioni alle foglie. Talvolta sono anche causa della trasmissione di malattie virali.
  2. RAGNETTI ROSSI: sono piccolissimi acari, talvolta difficili da individuare, fino a quando non ci si rende conto che stanno provocando danni evidenti. Essi, infatti, tendono a bucare la membrana plasmatica delle cellule vegetali con il solo intento di nutrirsi. Le foglie della piante appariranno con delle macchie gialle e nel caso di gravi infestazioni, queste potrebbero anche cadere.
  3. COCCINIGLIA: sono piccoli parassiti rivestiti da un involucro ceroso, che li rende ostici da eliminare. Si nutrono anch’essi della linfa delle piante, causando un ingiallimento e talvolta la morta definitiva della pianta. La cocciniglia può anche produrre la melata, che porta alla formazione di funghi neri, che danneggiano ancora di più la pianta.
  4. NEMATODI: sono dei piccolissimi vermi che tendono ad attaccare le radici delle piante, causando deformazioni e morti. Essi tendono a sminuire drasticamente la crescita della pianta ed anche la formazione dei suoi frutti. È da considerare che alcuni nematodi possono essere anche vettori di malattie.
  5. OZIORRINCO: è un parassita che si nutre delle foglie. Un’infestazioni da oziorrinco si riconosce dalla presenza, ai bordi fogliari, di macchie semicircolari. Le loro larve vivono nel terreno, quindi attaccano anche le radici. Tendenzialmente, sono molto dannosi per le piante da ornamento e per alberi da frutto nati da poco.
POTREBBE INTERESSARTI