Orto a Luglio: ecco cosa piantare e cosa raccogliere

Luglio è il mese centrale del calendario tradizionale, ed anche per l’orto è un momento importante per capire cosa piantare e cosa raccogliere, in piena estate ci sono numerose piante che arrivano al massimo della propria produzione. Diverse specie sono portate a non soffrire molto il caldo, condizione che non viene condivisa però da ogni forma di pianta.

Nelle prossime righe sarà evidenziato quali sono le specie da orto da luglio che vanno raccolte o piantate.

E’ arrivato luglio, ecco cosa raccogliere e piantare

luglio cosa piantare raccogliere

Luglio “mediterraneo” è contraddistinto da temperature mediamente alte, e da una umidità variabile che può portare una grande accellerazione nella crescita effettiva delle piante ma può anche riservare delle sgradite sorprese.


La lista delle piante adatte ad essere seminate a luglio è abbastanza ampia, anche se in generale queste riescono a germogliare entro la fine della stagione se il clima resta non eccessivamente variabile e adeguatamente irrigato, tra le varie specie figurano molti ortaggi conosciuti:

  • rape
  • finocchi
  • cavoli,
  • cavolfiori
  • spinaci
  • porri
  • bietole
  • carciofi
  • cardi,
  • zucche

Naturalmente sono tutte specie molto produttive che in pochi mesi possono già evidenziare una crescita importante, regolarizzando fin dal principio un apporto di concime ma anche di irrigazione.

Tra le specie che invece vanno piantate e non seminate (possibilmente) figurano le seguenti specie, che spesso sono leggermente fuori stagione rispetto all’estate ma che se sono giovani ma già cresciute possono trovare nell’ambito del mese di luglio la condizione perfetta per una crescita spontanea e totale.

  • Spinaci
  • Indivia
  • Lattuga
  • Bietola da costa
  • Cavolo verza
  • Cavolo broccolo
  • Finocchio
  • Sedano
  • Peperone
  • Pomodoro (ormai a luglio è al termine del suo ciclo, infatti tra un mese va messo in serra)
  • Basilico
  • Carciofo
  • Cipolla a Mazzetti o Cipollotto
  • Prezzemolo
  • Zucca
  • Cavolfiore
  • Cavolo cappuccio

Luglio è generlamente un mese ideale per i trapianti anche delle piante invernali ed autunnali in quanto il loro ciclo vitale permette di entrare proprio durante la piena estate in una fase di stasi, dove le piante possono essere più facilmente “manovrate” con trapianti ma anche una moderata concimatura.

Farlo durante il periodo di fioritura e sviluppo dei frutti potrebbe infatti provocare un vero e proprio shock che può compromettere anche in modo grave la salute della singola pianta.

POTREBBE INTERESSARTI