Come pulire una chitarra: ecco il metodo che sorprende tutti

Come pulire una chitarra: ecco il metodo che sorprende tutti. La chitarra è uno degli strumenti più amati dai musicisti. Essa deve essere ben mantenuta, non solo per avere un aspetto più curato, ma proprio per una questione legata al riuscire a suonare meglio. Poi è innegabile che una chitarra tenuta bene duri più a lungo.

A volte la manutenzione di uno strumento può risultare un po’ difficile per chi non è pratico dell’argomento. E se vi dicessimo che c’è un modo molto semplice per riuscire a pulirla per bene? Ecco il metodo per pulire la chitarra che sorprende tutti:

Come pulire una chitarra

Come pulire una chitarra: ecco il metodo perfetto

Bastano davvero pochi passaggi per riuscire ad ottenere una chitarra igienizzata in maniera perfetta. Non temete, è davvero molto semplice da fare. Ecco il metodo perfetto:

Il primo passo da fare è quello di togliere il cavo, in modo da avere accesso a tutte le componenti della chitarra senza intoppi. Poi, bisogna sostituire le corde vecchie con altre nuove di zecca. Fare questa operazione è la prima cosa da fare se si vuole anche migliorare il suono del proprio strumento.

Una componente spesso trascurata è la pulizia della tastiera. Per pulirla bisogna utilizzare un panno in microfibra che riesca a catturare la polvere in eccesso ed i residui di sporco. Dopo averla pulita, può essere utile applicare dell’olio su un panno pulito e passarlo delicatamente sulla superficie. Il legno vi ringrazierà di averlo fatto!

Il terzo passo consiste nel pulire il corpo della chitarra. Bisogna usare un prodotto specifico per il legno. Non bisogna esagerare con le quantità, infatti bastano poche gocce di prodotto impregnate in un panno in microfibra. Passatelo sul legno con devi movimenti circolare e ricordate che è da evitare porre il prodotto direttamente sul legno, al fine di prevenire danni irreversibili.

Esistono smalti specifici per le chitarre. Questi se strofinati in maniera delicata, grazie all’impiego di un panno pulito, possono rendere la chitarra lucida e luminosa. Ma non solo, creerà un strato protettivo nei confronti di polvere e graffi.

Altro passo è la pulizia delle componenti metalliche, quali ponti e pickup in cui lo sporco tende sempre ad accumularsi. In questo caso basta usare un pennello dalle morbide setole per spazzare via i residui di sporco. Dopo fatto questo, bisogna rimontare le corde.

Tenete in considerazione che sarebbe meglio effettuare una pulizia frequente. Oltre a questo, la chitarra deve essere tenuta in un ambiente privo di umidità e di temperatura stabili. Nel caso in cui si ricerchi una pulizia più professionale, meglio affidarsi a degli esperti.

POTREBBE INTERESSARTI