La lingua di Sant’Hervé

Massimiliano Garavini e Maurizio Bruscolini Prendiamo a prestito le parole del pesarese più illustre, Gioachino Rossini: «la calunnia è un venticello, un'auretta assai gentile che insensibile, sottile, leggermente, dolcemente incomincia a sussurrar. Piano piano, terra terra, sottovoce, … Continua a leggere